Submit to DeliciousSubmit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to StumbleuponSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

ita

Lo Studio d'Arte Raffaelli ha aperto la sua attività espositiva nel 1984 con una personale dell'artista trentino Tullio Garbari, dando così un preciso segnale su quella che sarebbe stata la linea della galleria negli anni a seguire: la pittura in tutti i suoi aspetti più contemporanei. Senza mai lasciare la ricerca sull’arte trentina, a cui dal 2007 ha anche dedicato la collana editoriale ed espositiva “Sentieri Trentini”, la ricerca della galleria si è ampliata verso la pittura di artisti italiani e internazionali e negli ultimi anni ha promosso anche la scultura, la fotografia e il video contemporanei.


Con la mostra di Chéri Samba del 1991 Giordano Raffaelli si è avvicinato per primo in Italia all'arte contemporanea africana, sempre lavorando direttamente con gli artisti e musei per la loro promozione. Riconoscimenti ufficiali sono venuti con la mostra del Museo Trevi di Bolzano (Passport to South Africa) e con l'invito ufficiale alla Biennale di Dakar 2002.
Ogni mostra viene concepita con la collaborazione dell'artista e sempre documentata con un catalogo edito per l'occasione.
Hanno esposto nella Galleria i maggiori artisti italiani, europei, africani e americani degli ultimi trent’anni. Tra gli autori trentini promossi e sostenuti dalla Galleria sono da ricordare: Tullio Garbari, Giuseppe Debiasi, Umberto Postal, Aldo Schmidt, Umberto Moggioli, Stefano Cagol, Albino Rossi, Marco Adami, Federico Lanaro, Laurina Paperina, Carlo Vedova, Mauro Cappelletti.


La costante attività espositiva nella sede trentina di Palazzo Wolkenstein, viene affiancata dalla promozione degli artisti sul territorio nazionale e internazionale durante fiere e manifestazioni culturali. La Galleria è, infatti, sempre presente ad ArteFiera Bologna e Miart e ha preso parte alle più importanti fiere dell'arte nel mondo (Francoforte, Colonia, Basilea, Miami, Zurigo, Bruxelles, Madrid). Grazie alla partecipazione a questi eventi la Galleria riesce a promuovere al di fuori dei confini regionali e nazionali la produzione artistica degli artisti trentini con cui collabora.


I rapporti culturali instaurati dallo Studio d’Arte Raffaelli sono a tutto campo; ha contribuito infatti alla realizzazione di importanti manifestazioni artistiche sul territorio italiano e straniero.

Collaborazioni con realtà italiane:
  • Galleria Civica di Arte Contemporanea di Trento
  • Galleria Moderna e Contemporanea della Repubblica di San Marino
  • Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bologna
  • Centro Culturale Paggeria del Comune di Sassuolo (MO)
  • Collezioni d’Arte e di Storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna
  • Kunst Meran im Haus der Sparkasse/Merano edificio Cassa di Risparmio
  • Galleria d’Arte Moderna di Feltre
  • Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo
  • Galleria Civica di Cortina d’Ampezzo (BL)
  • Centro Arte Contemporanea di Cavalese (TN)
  • Palazzo Ducale di Massa
  • Galleria di San Filippo, Torino
  • Palazzo Morenberg, Sarnonico (TN)
  • Loggetta Lombardesca di Ravenna
  • Forte Strino, Vermiglio (TN)
  • Assessorato alle Politiche Giovanili, Comune di Arezzo
  • Palazzo Binelli, Comune di Carrara
  • Atelier Segantini, Palazzo dei Panni di Arco (TN)
  • MART – Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto
  • Ciasa de ra Regoles – Museo Rimoldi, Cortina d’Ampezzo (BL)
  • Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Te, Mantova
  • Palazzo Pretorio di Certaldo
  • Galleria Nazionale di Arte Moderna di Roma
  • Museo di Arte Contemporanea di Isernia
  • MAGI 900 – Museo delle Eccellenze Artistiche e storiche, Pieve di Cento (BO)
  • Galleria Nazionale dell’Umbria
Collaborazioni con realtà internazionali:
  • Iwalewa-Haus, Bayreuth, Germania
  • Tate Liverpool, Londra, Regno Unito
  • Proa Fundacion, Buenos Aires, Argentina
  • Ursula Blicke Stiftung, Kraichtal, Germania
  • Le Parvis Centre D’Art Contemporain, Ibos, Francia
  • Jingumae, Tokyo, Giappone
  • Galerie Contemporaine du Mamac, Nice, Francia
  • Prague Biennale 2, Praga, Repubblica Ceca
  • Museo de Arte Contemporaneo Union Fenosa, A Coruna, Spagna
  • Irish Museum of Modern Art, Dublino, Irlanda
  • Parlamento Europeo di Bruxelles, Belgio

Lo Studio d’Arte Raffaelli è inoltre sempre stato presente in modo attivo nel territorio regionale, collaborando con istituzioni pubbliche e musei, soprattutto in occasione di eventi di livello internazionale.

Eng

Studio d’Arte Raffaelli began its expositional activity in 1984, primarily following the line of painting in its most contemporary aspects.

The gallery displays several of the biggest Italian, European and American artists of the last twenty years, annually shows the work of young artists and participates in the most important fairs.

In 1991 the Studio approached African Contemporary Art, exhibiting the artist Chéri Samba for the first time in Italy. It continues its search into South African artists, for whom it was the curator of the International Art Biennal in Rocca di Castagnoli (SI) in 2007.

Each exhibition is conceived together with the artist and with a catalogue published for the occasion. Giordano Raffaelli has initiated cultural relationships with important international entities: the Art Museum of Wolfsburg, the Tate Modern of Liverpool, Iwalewa-Haus in Bayreuth, the Nationa Gallery of Modern and Contemporary Art of the Republic of San Marino, MACI in Isernia, GAM in Bergamo and Bologna, MACUF in La Coruna, IMMA in Dublin.