GIUSEPPE DI LEVA. Volete il lavoro o volete Zico?

PRESENTAZIONE DI MARIO RAFFAELLI CON L'INTERVENTO DI FRANCO DE BATTAGLIA E GIANNI PALMA CON IL PATROCINIO DI UAC - UNIONE ARTISTI CONTEMPORANEI
Studio d'Arte Raffaelli - giovedì 24 maggio 2018 ore 18.00

 

 

 

 

 

 

 

Lo Studio d'Arte Raffaelli ha il piacere di presentare la pubblicazione del nuovo libro di Giuseppe di Leva, autore teatrale e librettista trentino, da titolo “Volete il lavoro o volete Zico?” Tra teatro e politica - a cura di Sheila Concari (Mincione Edizioni).

Mediante la formula del dialogo, l'autore racconta l’Italia culturale e politica dagli anni ’70 in poi, attraverso gli incroci con alcuni protagonisti quali Carmelo Bene, Walter Chiari, Hans Werner Henze, Renato Rascel, Marco Tutino, Renzo Vespignani ma anche Carlo Fontana, Claudio Martelli, Carlo Tognoli etc. Ne esce un racconto nitido e ironico sulla vita politica e teatrale dell'Italia contemporanea.

Il volume sarà presentato il 24 maggio presso lo Studio d'Arte Raffaelli alle ore 18:00.

 

Giuseppe di Leva, nato a Trento nel 1944, è un drammaturgo, scrittore e librettista italiano. Autore di "Pollicino" di Hans Werner Henze e di libretti per Girolamo Arrigo, Carlo Boccadoro, Lorenzo Ferrero, Carlo Galante, Marco Tutino. Fondatore del Laboratorio di scrittura drammaturgica della Civica Scuola d'Arte Drammatica di Milano. Per sette anni direttore di Emilia Romagna Teatro.