Aldo Schmid

Arancio n.1

Descrizione
La ricerca artistica di Aldo Schmid ruota attorno allo studio del colore, confluendo nel movimento che prende il nome di Astrazione Oggettiva, teorizzato e praticato insieme ad altri artisti, tra cui Luigi Senesi. L’artista approfondisce la ricerca sul colore e sulla visione in modo analitico. Nel corso dei suoi studi frequenta a Salisburgo i corsi dell’artista Kokoschka, aprendo la sua concezione estetica a confronti internazionali. Insieme all’artista nipponico Nobuya Abe fonda il movimento “Illumination” che riunisce artisti di vari paesi in un’esperienza di nuova astrazione. L’autore Ernesto L. Francalanci definisce il contributo di Schmid al mondo dell’arte “logico-artistico”, in quanto situato su un doppio piano di valore: “una raffinatissima produzione artistica e una straordinaria capacità teorizzatrice”. Insieme a Senesi, Schmid è uno dei maggiori protagonisti dell’arte italiana in questo periodo storico.

2.300,00

Acrilico su tela
80 x 50 cm

Disponibile