Carlo Andreani

Untitled II, 1968

Descrizione
L’opera è pubblicata nella sezione “Lo Spazio del Segno” all’interno del catalogo “Carlo Andreani”, realizzato dallo Studio d’Arte Raffaelli nel 1992. Andreani avvia la sua professione come restauratore, attività che lo appassiona al pari dell’arte, regalandogli importanti stimoli che verranno poi riversati sulla tela attraverso la citazione di quelli che erano gli abbozzi liberi tracciati dagli affreschisti sull’arriccio (ovvero sul supporto dell’affresco). La materia stessa del muro antico e il colore indefinito delle malte rievocano, inoltre, il fascino dello scorrere del tempo, ammaliando l’artista. Come conferma Christine Mathà, allieva di Andreani, il mestiere del restauratore è stato il “pane” per l’artista, ma il suo sogno si realizza con la pratica pittorica.

Pubblicazioni
Carlo Andreani, AA. VV. (Trento, Studio d’arte Raffaelli e galleria Il Castello, dicembre 1992), Studio d’arte Raffaelli, Trento, 1992.

600,00

Tecnica mista su carta
40 x 25 cm

Disponibile